19 giugno 2017

Secondo posto per l’Aruba.it Racing - Junior Team a Misano con Rinaldi, Jones è ottavo

L’Aruba.it Racing - Junior Team è tornato in pista a Misano Adriatico, secondo appuntamento “di casa” e quinta gara del Campionato Europeo Superstock 1000. Dopo aver siglato la quarta pole position stagionale in qualifica, Michael Ruben Rinaldi è scattato molto bene al via portandosi in prima posizione per poi aumentare progressivamente il proprio vantaggio sugli inseguitori fino a tre secondi. La gara è però stata interrotta dalle bandiere rosse a causa di olio in pista a cinque giri dal termine ed alla ripartenza, con distacchi azzerati, Rinaldi ha difeso la prima posizione fino alle ultime curve per poi chiudere al secondo posto in volata.

Mike Jones, quinto in qualifica, è provvisoriamente risalito fino al secondo posto nelle fasi iniziali per poi accusare un calo e scivolare ai margini della top ten. Alla ripartenza, il pilota australiano non ha trovato lo stesso spunto ed è rimasto bloccato nel traffico alla prima curva, ma è comunque riuscito risalire fino all’ottava posizione al traguardo.

Dopo cinque round, Rinaldi e Jones sono rispettivamente primo (90 punti) e dodicesimo (29 punti) in classifica. L’Aruba.it Racing - Junior Team tornerà in pista all’EuroSpeedway Lausitz (Germania) per il sesto appuntamento della stagione, in programma dal 18 al 20 agosto.
 
Michael Ruben Rinaldi - (Aruba.it Racing - Junior Team #12) - 2°
“Sono un po’ amareggiato perché era quasi fatta per la vittoria prima delle bandiere rosse, invece alla ripartenza con gomme usate non sono riuscito a tenere lo stesso ritmo perché prima avevo dato tutto. Ho provato comunque a resistere fino alla fine, è stata una bella battaglia ma non potevamo fare di più. Aver ripreso la leadership in campionato è comunque la cosa più importante. Siamo stati veloci tutto il weekend e vogliamo continuare su questi livelli anche dopo la pausa estiva”.
Mike Jones - (Aruba.it Racing - Junior Team #57) - 8°
“Siamo stati competitivi per gran parte del weekend. Abbiamo fatto bella una qualifica, non lontani dalla pole position, ma durante la gara non riuscivo a tenere il passo dei primi. Alla ripartenza, sono rimasto coinvolto nella bagarre alla prima curva ed è stato difficile restare in piedi, dopodiché sono rimasto indietro. Con cinque giri a disposizione, ho potuto recuperare solo fino all’ottavo posto, che non è un brutto risultato ma non rispecchia le nostre aspettative dopo le qualifiche. Abbiamo migliorato la nostra velocità, ora dobbiamo migliorare la costanza di prestazioni”. .
Piero Guidi, Team Manager
“Siamo stati competitivi per gran parte del weekend. Abbiamo fatto bella una qualifica, non lontani dalla pole position, ma durante la gara non riuscivo a tenere il passo dei primi. Alla ripartenza, sono rimasto coinvolto nella bagarre alla prima curva ed è stato difficile restare in piedi, dopodiché sono rimasto indietro. Con cinque giri a disposizione, ho potuto recuperare solo fino all’ottavo posto, che non è un brutto risultato ma non rispecchia le nostre aspettative dopo le qualifiche. Abbiamo migliorato la nostra velocità, ora dobbiamo migliorare la costanza di prestazioni”.

Michael Ruben Rinaldi
Download 1,4Mb

Mike Jones
Download 1,4Mb