18 luglio 2015

Soddisfatti dopo il primo giorno a Laguna Seca

Monterey (USA), venerdì 17 luglio 2015 – il nono round del campionato Mondiale Superbike ha avuto inizio al Mazda Raceway di Laguna Seca in California, con risultati positivi per l’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team nelle prime due sessioni di prove cronometrate.

Nella prima sessione cronometrata di questa mattina sia Chaz Davies che Davide Giugliano hanno girato forte fin da subito con le loro Ducati Panigale R, abbassando i rispettivi tempi giro dopo giro e posizionandosi sempre nelle prime posizioni. In condizioni asciutte (temperatura d’aria 19°C, asfalto 30°C), il pilota gallese ha fatto registrate il terzo tempo più veloce del turno, 1’24.449, mentre Giugliano ha chiuso appena dietro, quinto grazie ad un crono veloce in 1’24.592.

La seconda sessione, che si è svolta in condizioni più calde, ha visto la squadra italiana compiere un altro passo avanti; entrambi i piloti sono stati in grado di migliorare i loro tempi di quasi un secondo, per concludere questa prima giornata in prima (Davies) e terza (Giugliano) posizione. Nonostante una innocua scivolata per Giugliano verso fine sessione ed una uscita di pista per Davies subito rientrato in pista, i due piloti ufficiali sono soddisfatti del lavoro completato in questo primo giorno. Il team tornerà in pista domani per l’ultima sessione di prove cronometrate e per la nona Superpole stagionale.

Dichiarazioni dopo le sessioni di oggi:

Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team #7) – 1st (1’23.633)
“Tutto sommato, sono contento del lavoro svolto oggi. Il livello di grip era migliorato nel pomeriggio rispetto alla mattina, e siamo riusciti a fare qualche miglioramento. Qui c’è bisogno di prendere un approccio graduale, ‘step by step’. Ci concentriamo sulla distanza di gara perché le due manche sono lunghe, ma non vogliamo fare cambiamenti drastici che forse ci confonderebbero. Siamo sulla giusta strada, e penso che possiamo trovare quello che cerchiamo facendo solo piccole modifiche…”
Davide Giugliano (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team #34) – 3rd (1’23.858)
“Stiamo ancora lavorando sul set-up della moto per capire la giusta direzione da seguire, ma stiamo andando bene ed il risultato di oggi non è per niente male. Non riesco ancora ad essere molto incisivo per tutti i giri, e questo mi preoccupa un pochino perché è un tracciato dove la costanza è fondamentale. Domani continueremo a puntare su questo aspetto e sono sicuro che saremo in grado di migliorare…”