Conclusi a Portimao gli ultimi test invernali per il team Aruba.it Racing – Ducati. Ci vediamo in Australia!

L’Autodromo Internacional do Algarve a Portimao (Portogallo) ha ospitato gli ultimi due giorni di test privati invernali prima dell’inizio della stagione 2024 di WorldSBK che prenderà il via in Australia a metà febbraio.
Nicolò Bulega ha confermato le buone sensazioni provate a bordo della sua Ducati Panigale V4R durante i test di Jerez de la Frontera della scorsa settimana. Il pilota italiano è riuscito ad essere molto veloce sia sul passo gara che sul time attack (1’39.275) chiudendo la due giorni portoghese in seconda posizione a soli 86 millesimi dal miglior tempo di Razgatlioglu (BMW).
Alvaro Bautista ha invece proseguito il suo intenso lavoro di set up (176 giri completati in due giorni) per adattare la moto alle nuove regole introdotte in questa stagione. Lo spagnolo ha chiuso in 16° posizione con il tempo di 1’40.645 senza però mai cercare il tempo sul giro e senza utilizzare la gomma da qualifica.

Il team Aruba.it Racing – Ducati torna adesso in Italia per preparare il primo round della stagione 2024 di WorldSBK che prenderà il via sul circuito di Phillip Island (Australia) dove il 19 e 20 febbraio si terranno due giorni di test ufficiali che precederanno il weekend di gara (23-25 febbraio).

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing – Ducati #11)
“Sono molto contento per ciò che abbiamo fatto in questi test. Il feeling è stato molto positivo sia sul passo gara che nel time attack e questo dimostra la bontà del lavoro svolto con il team. Adesso andiamo in Australia, e non vedo l’ora di essere in pista sul mio circuito preferito. Obiettivi? Voglio divertirmi: questo è il mio anno da rookie e certo non avrò la stessa pressione dei top riders”.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #1)
“Non posso dire di essere particolarmente soddisfatto di questo test. Durante il primo giorno le sensazioni non erano negative, anzi, sentivo di aver fatto un passo in avanti rispetto ai due giorni di Jerez. Oggi, però, non sono riuscito a trovare un buon feeling ed anche a livello fisico le cose non sono migliorate. Cercherò di lavorare nel migliore dei modi a casa in questi 15 giorni per arrivare in Australia nelle migliori condizioni possibili”. 

  • WorldSSP

Adrian Huertas ha concluso i test di Portimao in modo positivo riuscendo a lavorare bene per migliorare il proprio feeling con la Ducati Panigale V2.

Adrian Huertas (Aruba.it Racing WSSP #99)
“Sono davvero molto contento per il lavoro che abbiamo fatto in questi due giorni. Sono riuscito a tenere sempre un buon passo e le informazioni ottenute sia a Jerez che a Portimao potranno essere molto utili per la prima gara in Australia. Non vedo l’ora di iniziare la stagione 2024 con il mio team”.