Bautista sul podio (P2) a Phillip Island dopo aver guidato fino all’ultimo settore. Bulega chiude il weekend con il secondo posto in classifica. Primo podio per Huertas in WorldSSP

E’ stata una domenica piena di colpi di scena a Phillip Island. Dopo l’interruzione di Gara-2 al quarto giro  con l’esposizione della bandiera rossa per il crash di Rea (Yamaha), i piloti sono ripartiti con 11 giri da compiere, ovviamente senza il flag to flag obbligatorio introdotto per questo round.

Partito dalla quinta posizione, Alvaro Bautista conquista subito la testa della gara che mantiene fino alla bandiera rossa. Stessa situazione nella seconda partenza: il pilota spagnolo parte molto bene ma il consumo eccessivo della gomma posteriore non gli consente di difendersi dall’attacco di Lowes (Kawasaki) a poche curve dalla fine.
Nicolò Bulega chiude la domenica australiana con due P5. Il pilota italiano non parte bene, soprattutto dopo la bandiera rossa, e si ritrova 14° ma ha il merito di non mollare e recupera posizioni su posizioni fino al quinto posto e chiudere il suo primo weekend di Superbike in seconda posizione in classifica.

Superpole Race Results
P1 A. Lowes (Kawasaki)
P2 A. Locatelli (Yamaha) +1.157s
P3 T. Razgatlioglu (BMW) +1.738s
P4 A. Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +1.812s
P5 N. Bulega (Aruba.it Racing – Ducati) +2.838s

Race-2 Results
P1 A. Lowes (Kawasaki)
P2 A. Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) 0.048s
P3 D. Petrucci (Ducati) +1.178s
P5 N. Bulega (Aruba.it Racing – Ducati) +2.346s

Championship Standings
P1 A. Lowes (Kawasaki) 50
P2 N. Bulega (Aruba.it Racing – Ducati) 41
P3 A. Locatelli (Yamaha) 29
P5 A. Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) 27

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #1)
“Sono molto soddisfatto perché il feeling con la moto è cresciuto giorno dopo giorno. Era questo l’obiettivo principale dopo un inverno nel quale abbiamo incontrato alcune difficoltà, anche per via delle mie condizioni fisiche. In Gara-2 ho ritrovato le sensazioni dello scorso anno e questo mi da grande fiducia in vista del prossimo round. Il sorpasso di Lowes? Non mi aspettavo che potesse passare in quel punto ma negli ultimi tre giri sentivo di avere un problema con la gomma posteriore. Va bene così”.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing – Ducati #11)  
“Ovviamente il bilancio del weekend è molto positivo. Abbiamo conquistato una pole position, una vittoria, due giri veloci e due quinti posti che danno comunque punti importanti. Sono molto contento di aver iniziato così la stagione. E’ chiaro, però, che ci sia ancora tanto lavoro da fare, soprattutto per riuscire a partire meglio. Anche in Gara-2, infatti, sono rimasto indietro nelle prime curve ed ho dovuto lottare con il gruppo per recuperare posizioni. Quando però ho trovato spazio, a quel punto il passo gara è diventato molto incisivo. Penso che se ci fosse stato qualche giro in più avrei potuto lottare per il podio”.   

  • WorldSSP

Adrian Huertas festeggia il primo podio in WorldSSP al termine di Gara-2 ridotta a 9 giri a causa del ritardo dovuto alle lunghe procedure di pulizia del circuito dopo un incidente durante l’Australian Superbike. Costretto a partire dalla decima posizione, il pilota spagnolo è protagonista di una splendida rimonta che gli consente di passare in terza posizione sotto la bandiera a scacchi.

Race 2 Results
P1 Y. Montella (Ducati)
P2 M. Schroetter (MV Agusta) +0.203s
P3 A. Huertas (Aruba.it Racing WorldSSP Team) +1.658s

Championship Standings
P1 Y. Montella (Ducati) 50
P2 M. Schroetter (MV Agusta) 36
P3 F. Caricasulo (MV Augusta) 26
P7 A. Huertas (Aruba.it Racing WorldSSP) 16  

Adrian Huertas (Aruba.it Racing WorldSSP #99)
“Sono contento per questo podio e ringrazio il team per il lavoro fatto risolvendo il problema che abbiamo avuto ieri. E’ chiaro, però, che dopo la pole position conquistata venerdì mi sarei aspettato di poter portare a casa qualche punto in più. Ma non importa: abbiamo dimostrato di essere competitivi e a Barcellona cercheremo di fare un grande passo in avanti in termini di risultati”.